Grazie al suo impegno GoGreenStore è riuscita a ottenere una delle più importanti certificazioni quella delle B Corp.

Le Benefit Corporation sono prima di tutto un nuovo modo di intendere l’impresa, come dice lo stesso motto, le B Corp sono “persone che usano il business come una forza per fare del bene”. B Corp ci dice che c’è bisogno di un nuovo modello di impresa: l’obbiettivo non può essere solo l’utile ma deve essere anche la sostenibilità. Non solo gli azionisti, ma tutte le persone coinvolte, la comunità e i luoghi in cui si svolgono le attività d’impresa devono avere un beneficio da queste aziende.

Che le società facciano davvero “bene” e creino una ricchezza sociale oltre che economica è stabilito dall’analisi delle attività aziendali e in particolare di governance, relazione con i dipendenti, relazione con i clienti, ruolo dell’azienda nel sociale e nella comunità, e sostenibilità ambientale dei prodotti (e della filiera). Si ottiene un punteggio che superata la soglia di 80 ti permette di avere la certificazione.

motto delle benefit corporationLa portata rivoluzionaria di questo metodo di valutazione è già sotto gli occhi di tutti: da gennaio 2016, l’Italia è il primo paese dopo Gli Stati Uniti ad adottare la nuova forma aziendale della Società Benefit, questa oltre a perseguire gli utili, deve avere un impatto positivo, concreto e controllato sulle persone e sull’ambiente.

In realtà la certificazione B Corp™ e la forma giuridica delle “Società Benefit” sono due facce della stessa medaglia: la prima è il nome della società che è riuscita a mettere a punto un metodo efficace e riconosciuto di verifica dell’impatto globale di un’azienda nel contesto in cui opera. La seconda è una forma giuridica che dal 2010 viene progressivamente adottata da tanti stati americani e da quest’anno anche dall’Italia.

Attualmente solo l’ “Impact Assestement di B Corp è capace di dare una misura credibile della sostenibilità aziendale, in base ai parametri fissati dalla legge delle Società Benefit. Possiamo dire che il modello virtuoso proposto dai visionari fondatori di B Corp è riuscito (e riesce) ad influenzare la politica con una proposta concreta in un momento storico in cui tutti avvertono la necessità di una maggior responsabilità d’impresa.

 

Storia

La storia di B Corp inizia nel 2006 con la Dichiarazione di Interdipendenza (5 luglio)

We envision a global economy that uses business as a force for good.
This economy is comprised of a new type of corporation – the B corporation –
which is purpose – driven and create benefit for all stakeholders, not just shareholders.

As a b corporation and leader of this emerging economy, we belive :
that we must be the change we seek in the world
that all the business ought to be conducted as if people and place mattered
that, through their products, practices and profits, business should aspire to do no harm and benefit all
to do so requires that we act with the understanding that we are each dependent upon another and thus responsible for each other and future generations.

Prevediamo una economia globale che utilizza il business come forza per il bene. Questa economia è costituita da un nuovo tipo di società – le Società B – che hanno lo scopo di creare beneficio per tutte le parti interessate , non solo per gli azionisti.

Come B Corporation e leader di questa economia emergente, noi crediamo: che dobbiamo essere il cambiamento che cerchiamo nel mondo; che tutte le attività dovrebbero essere condotte in modo che la gente e l’ambiente abbiano sempre importanza; che , attraverso i loro prodotti, le pratiche e profitti, le imprese dovrebbero aspirare a non fare alcun danno e a portare beneficio per tutti. Per farlo è necessario che si agisca con la consapevolezza che ognuno di noi è dipendente dall’altro e quindi responsabile per l’altro e per le future generazioni .

Logo b CorpPartendo da queste parole la società nonprofit B Lab ha creato una certificazione che persegue questo nuovo modello: trasformare il business in una forza che crea benessere per tutti e non per pochi.

L’intuizione della metodologia efficace a misurare l’impatto globale delle imprese inizia subito ad avere successo e già l’anno successivo le prime due aziende adottano la certificazione. Nel 2009 la prima azienda canadese entra nel gruppo, B Corp oltrepassa i confini degli Usa.

Nel 2010 il primo stato americano (il Maryland) trasforma il modello di B Corp in legge: nascono le Benefit Corporation.

Nel 2012 le B Corp sono già 500, arrivano anche le prime B Corp in altri continenti: India, Africa e Sud America. Nel 2013 viene lanciato il software (B Analytics) che semplifica l’analisi dell’impatto aziendale e l’anno dopo viene certificata la prima società europea in Germania.

Nel 2014 le B Corp certificate hanno superato quota 1000. Ad oggi si contano più di 1.700 B Corp in 50 Paesi del mondo, che rappresentano oltre 130 settori economici.

L’Era delle Benefit Corporation è iniziata

“Abbiamo un sogno: che un giorno tutte le società competano non ad essere le migliori, ma ad essere le migliori per il pianeta.”

Sembra dunque che l’era delle B Corp sia iniziata: le aziende , oggi tra le più grandi forze sul pianeta, devono giocare nuovi ruoli, promuovere il cambiamento e generare valore non solo economico ma anche sociale e ambientale. E’ indispensabile che le attività economiche evolvano in modo tale da massimizzare gli impatti positivi e ridurre, fino a eliminarli, quelli negativi. L’obbiettivo è innescare una competizione positiva tra tutte le imprese, perché siano misurate e valutate nel loro operato secondo uno stesso metro: il vero Beneficio prodotto per la società e per l’ambiente e non soltanto la distribuzione di dividendi agli azionisti. Le B Corp sono aziende che volontariamente rispettano i più alti standard di Scopo, Responsabilità e Trasparenza. Il B Impact Assessment o BIA, oggi è usato da oltre 40.000 aziende e 150 tra fondi e investitori nel mondo.

Gogreen diventa una BcorpGoGreenStore è soddisfatta ma soprattutto orgogliosa di aver superato positivamente la fase di assessment, una procedura rigorosa e impegnativa che ci ha messo alla prova. Adesso grazie alla certificazione B Corp, GoGreen rende evidente il suo impegno quotidiano al cambiamento: diffondere un consumo consapevole e favorire quelle aziende virtuose che sono il vero motore della sostenibilità. I nostri fornitori sono solo aziende che hanno scelto di produrre secondo i canoni dell’ecologismo e dell’etica, rispettando ambiente, animali e diritti dei lavoratori, riducendo al minimo l’impatto ambientale e amplificando il valore etico di ogni singolo prodotto, da parte nostra un regolamento interno ci aiuta a agire con grande attenzione al risparmio energetico, all’uso parsimonioso delle risorse, ad un corretto smaltimento dei rifiuti e a prendere qualsiasi decisione valutandone attentamente l’impatto sociale e ambientale.

Ora GoGreen, forte della nuova certificazione, si sta lanciando nel nuovo progetto editoriale di Vivere Sostenibile Roma. Questo free press parla di sostenibilità a 360° e vuole essere il nostro contributo al cambiamento veicolato da una informazione attenta e di qualità, e dalla possibilità di creare un luogo di incontro e scambio dei saperi della sostenibilità.

Il primo luglio 2016 si è tenuto a Roma un incontro con le B Corp da tutto il mondo, un evento che ci ha permesso di confrontarci direttamente con le Società Benefit e confermare il nostro impegno attivo in questo movimento di visionari, che presto trasformerà il mondo!