Sotto l’egida del Comune di Palermo e di Euromobility, l’Associazione dei Mobility Manager italiani, arriva per la prima volta al Sud e in Sicilia MobyDixit, una kermesse di tre giorni presso i Cantieri Culturali della Zisa e piazza Casa Professa nel quartiere Ballarò a porte aperte per il pubblico, le scuole, l’università e gli ordini professionali, con l’obiettivo di fare il punto sulla mobilità sostenibile, in Europa, in Italia e soprattutto a Palermo.

Mobilità sostenibile

Mobilità sostenibile

Il programma della tre giorni dedicata alla mobilità sostenibile è ricco di eventi: Dibattiti, workshop, talk show sui temi della mobilità sostenibile, corsi di guida ecologica, una gara virtuale in bicicletta, la prima lettura scenica sulla mobilità e un tour a impatto zero (con bici, bus o auto elettriche Renault del servizio comunale di car sharing) per visitare le meraviglie architettoniche e storiche oggi patrimonio dell’UNESCO. In più la consegna di una bici tandem a Ficarra e Picone per il Premio Pensieri & Pedali, la presentazione del protocollo d’intesa per la mobilità sostenibile nell’area vasta della Sicilia occidentale tra ANCI Sicilia, Comune di Palermo ed Euromobility e la collaborazione artistica con Ballarò d’Autunno – Dimmi come mangi e come ti muovi.

Si inizia giovedì 15 nel pomeriggio con un importante workshop nel quale sono coinvolti Robert Stüssi, uno dei maggiori esperti europei del settore, l’assessore alla Mobilità del Comune di Palermo Giusto Catania, il direttore generale del Ministero dell’Ambiente Maurizio Pernice, Enzo De Pietro del Ministero dei Trasporti, il direttore AMAT Domenico Caminiti, il professor Maurizio Carta dell’Università di Palermo, oltre naturalmente al direttore scientifico di Euromobility Lorenzo Bertuccio e al Presidente Roberto Maldacea.
Si tratta non solo di un momento di confronto e dibattito alla luce dei risultati della Settimana Europea della Mobilità e dei possibili contributi del mobility management all’efficienza energetica, ma anche della verifica dei risultati di ECOMM 2015, la principale conferenza europea di settore.

Conferenza nazionale mobilità sostenibile

MobyDixit Palermo 2015

Da venerdì 16 MobyDixit unisce le proprie forze organizzative con un altro importante evento palermitano, Ballarò d’Autunno – Dimmi come mangi e come ti muovi. Il calendario di eventi culturali tematici di Palermo che propongono un’idea di cittadinanza condivisa e un’azione di sistema che valorizza le energie e le risorse positive presenti con il coinvolgimento e la partecipazione degli abitanti.
Sempre ai Cantieri della Zisa,  al mattino, sessioni di lavoro per addetti, mentre nel pomeriggio si svolgeranno importanti momenti formativi riservati agli ordini professionali, corsi gratuiti di Eco-Guida per i cittadini, il primo bike tour del PERCORSO ARABO NORMANNO, fino alla consegna di una bici tandem a Ficarra e Picone per il Premio Pensieri & Pedali seguito dalla prima lettura scenica sulla mobilità.

Sabato 17 MobyDixit si sposta nel cuore della città raggiungendo Piazza Casa Professa a Ballarò dove, sempre in collaborazione con Ballarò d’Autunno 2015-Dimmi come mangi e come ti muovi, replicherà i corsi di guida ecologica per i cittadini, svolgerà un importante talkshow sui temi della mobilità sostenibile e organizzerà con bus e autovetture elettriche Renault del servizio comunale di car sharing il PERCORSO ARABO NORMANNO, un tour a impatto zero per visitare le meraviglie architettoniche e storiche oggi patrimonio dell’UNESCO (poiché i posti sono limitati, è fondamentale prenotarsi il giorno prima ai Cantieri della Zisa).

Palermo in bicicletta

Biciclette a Palermo

Da giovedì a sabato i cittadini potranno, inoltre, sfidarsi in una gara virtuale in bicicletta: una postazione fissa sarà allestita con vere biciclette opportunamente strumentate per generare dati in tempo reale su velocità e distanza percorsa. Per i vincitori della sfida sono messe in palio due biciclette mountain bike.

“Questo incontro nazionale”, hanno dichiarato il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore alla Mobilità, Giusto Catania, “conferma l’attenzione e il riconoscimento all’impegno della nostra città per la mobilità dolce e sostenibile. Portare a Palermo i maggiori esperti italiani in materia di gestione della mobilità e presentare un programma ricco di iniziative ed eventi tali da avvicinare e coinvolgere la cittadinanza è un ulteriore passaggio del percorso di sensibilizzazione in atto”. “Come Euromobility vogliamo estendere, cominciando da Palermo, la cultura del mobility management dagli addetti ai lavori alla cittadinanza”, sottolinea Roberto Maldacea, Presidente dell’Associazione. “L’obiettivo è quello di poter allargare al massimo e condividere il tema della mobilità sostenibile, oggi sempre più attuale, di dominio pubblico e appannaggio di tutte le classi sociali, dalle scuole agli anziani, passando per le famiglie e le Amministrazioni pubbliche”.

Visita il sito di MobyDixit