La ventola Spandicalore per radiatore, Radiator Booster, si installa semplicemente sulla parte superiore del termosifone ed è pronta per l’uso.

Capirne il funzionamento è molto semplice: i radiatori di qualsiasi forma e dimensione, tendono a creare una colonna di aria calda che dal basso sale verso il soffitto, cedendo buona parte del calore alla parete e al soffitto stesso, senza riuscire a distribuire efficacemente il calore restante.

Le cose cambiano con il Radiator Booster: la ventola, che si attiva a 30 gradi, obbliga la colonna d’aria calda a mescolarsi velocemente (in particolare lateralmente) con l’aria della stanza, riducendo la dispersione del calore e amplificandone la resa. (vedi figura sotto)

Spandicalore come funziona agli infrarossi

Differenza all’infrarosso del calore dissipato con e senza Spandicalore

Chi lo ha già provato ne è stato subito conquistato, “sembrava di essere in una sauna” ha commentato un acquirente (inizialmente scettico), dopo averlo installato in una stanza e aver fatto il confronto con il resto della casa. La stanza in cui era installato lo spandi-calore era molto più calda e la sensazione per lui era come di aver raddoppiato la potenza del calorifero.

Il Radiator Booster ci permette di ridurre i consumi, infatti con lo Spandicalore raggiungiamo in meno tempo la climatizzazione desiderata (abbinato ai fogli riflettenti anche il 40% del tempo in meno). Questa differenza di tempi è il risparmio che possiamo ottenere dal “booster,” poiché il termostato spegnerà prima la caldaia.

Vediamo meglio quali sono le caratteristiche del dispositivo per il risparmio energetico.

Spandicalore: ventola raddopia efficenza termosivfoni

Spandi-calore per termosifoni “Radiator Booster”

L’aeratore accumula l’aria calda proveniente dal radiatore e alla temperatura di 30 gradi aziona la micro-ventola, che dà un aiuto alla distribuzione del calore in tutto l’ambiente. La ventola Spandi-calore è un sistema brevettato, ma semplice da usare, che ha lo scopo di massimizzare l’efficienza del vostro termosifone, aspirando il calore perduto da dietro e mettendolo gradualmente in circolo nella stanza, mantenendo la temperatura costante nell’ambiente.

Questo significa efficienza, ovvero, in media il termostato può essere ridotto da 1 a 3 gradi centigradi, garantendo un risparmio di 160€ per anno (in base su dati Energy Saving Trust 2009).

Il consumo elettrico dell’aeratore è di circa 0,35 centesimi al mese, grazie alla sua funzione di risparmio energetico si ripaga in meno di 8 settimane.

Radiator Booster

Spandicalore per termosifoni

Il booster per radiatore è realizzato in rigida plastica riciclabile e si intona facilmente a qualsiasi ambiente. All’interno dispone di una efficiente ventola capace di spostare e mescolare delicatamente l’intera aria della stanza ogni 90 minuti.

L’aeratore Spandicalore per termosifone è dunque uno dei dispositivi preferiti da chi è attento a ridurre i consumi e tagliare le bollette. Data la sua efficacia è anche uno degli articoli di risparmio energetico più venduti nel periodo invernale.

Quest’anno per i mesi freddi, tra i migliori articoli per il risparmio energetico, scegliamo quello che ci fa risparmiare di più, come lo Spandicalore.

Hanno detto “Ho appena comprato il mio terzo Spandicalore per radiatore . Le mie spese per il riscaldamento sono inferiori rispetto a prima che li usassi! La ventola emette un ronzio un po come un disco rigido del computer , che è presto assorbito nel rumore di fondo generale e diventa impercettibile.

Vedi la scheda del prodotto.