Al di la delle considerazioni sull’opportunismo dell’impresa nello sfruttare la “green culture”, è innegabile un sempre più forte orientamento all’ecologia da parte di molti brand, che è sicuramente indice di una diffusione sempre maggiore di una sensibilità ecologista nei consumatori.

Ecco un bell’esempio: La Corona extra da pochi anni promuove una campagna ecologista per la sensibilizzazione alla salvaguardia delle spiagge.

L’obbiettivo del progetto è: Preservare le spiagge d’Europa in pericolo. Recupereremo almeno una spiaggia europea all’anno che sceglieremo con l’aiuto del voto degli utenti del sito web.
Our mission: Luoghi che ci regalano molti momenti buoni. Ma non sempre ne siamo riconoscenti.
Corona crede che invece dobbiamo ringraziare le spiagge per quel che ci danno. Nel 2009 abbiamo salvato la spiaggia di Capocotta (Roma, Italia) e nel 2010 la spiaggia di Baia di Portmán, a Cartagena (Murcia, Spagna). Ma sono tante le spiagge che sono in attesa di essere salvate.

Quest’anno le spiaggie in competizione erano la Platja de Puerto el Segundo e il litorale di Augusta (Sicilia). La vittoria se l’è giudicata  Augusta che verrà interamente ripulita dal team di Save the Beach.

htel spazzatura riciclata

L’Hotel a Madrid

hotel salva le spiagge

Interno Hotel

 Sito Save The Beach